Close

Su sirboni de su dimoniu

(Il cinghiale del diavolo)

By Emilio Lussu

Translation (ed.) Matteo Porru

Preface by Matteo Porru

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Su sirboni de su dimoniu
ISBN
978-88-7356-015-9
Co-publishing
-
Genre
Fiction
Subject
Literary classics (from all periods)
Series
Paberiles n° 13
Publishing year
2003
Publishing place
Cagliari
Media
Paper
Pages
80
Binding
Paperback with flaps and stitched binding
Dimensions
12 x 17 cm
Weight
85 g
N° of volumes
1
Illustrations
No
Publication language
Sardinian
Original language
-
Parallel text
-
Appendix
-
School book
No
Availability
On sale
Distribution
Yes

5,00 €

Uno dei più belli e intensi scritti di Emilio Lussu viene qui tradotto in sardo campidanese da Matteo Porru.
Uno dei più belli e intensi scritti di Emilio Lussu viene qui tradotto in sardo campidanese da Matteo Porru. ´Unu contu scrittu asuba de sa cassa chi si faiat unu tempus in Armungia, candu sa cassa in una bidda beniat primu de donnia atera cosa e fiat una festa de tottu sa comunidadi´.
Emilio Lussu

Emilio Lussu (1890-1975)

Emilio Lussu, grande uomo politico e scrittore sardo, nacque nella regione del Gerrei nel 1890. Più tardi frequentò il Liceo di Lanusei e intraprese gli studi di Legge, conseguendo la laurea a Cagliari. Scoppiato il primo conflitto mondiale, si arruolò volontario nella Brigata Sassari, distinguendosi per il suo valore e, al termine della guerra, fondò il Partito Sardo d´Azione. In pieno fascismo, fu condannato al confino e mandato a Lipari da cui scappò per giungere in Francia dove fondò il movimento antifascista Giustizia e libertà. Una grave malattia respiratoria lo costrinse ad una lunga convalescenza, durante la quale scrisse due opere significative della sua produzione: Marcia su Roma e dintorni e Un anno sull´altipiano.
Lussu fece ritorno in Italia dopo la caduta del fascismo, fu uno dei capi della CLN e fece parte di governi Parri e De Gasperi, fu eletto senatore nel 1948 e rimase in carica fino al 1968, allorché si ritirò dalla politica. Emilio Lussu si spense a Roma nel 1975. È tuttora ricordato come uno dei più grandi esponenti della politica non solo sarda, bensì nazionale.

Bibliography

- La catena, Parigi, 1929

- Marcia su Roma e dintorni, Parigi, 1932

- Un anno sull´Altipiano, Parigi, 1938

-Il cinghiale del diavolo e altri scritti sulla Sardegna, Torino, 1976

-Su sirboni de su dimoniu: unu contu de cassa e de magia, Cagliari, 2003

-La difesa di Roma, Cagliari, 1987

Joyce Lussu, Emilio Lussu, Alba rossa, Ancona, 1991