Close

Santa Igia

la città del Giudice Guglielmo

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Santa Igia
ISBN
978-88-7356-149-1
Co-publishing
-
Genre
Non-fiction
Subject
History (including archaeology and pre-history), biographies, heraldry
Series
Pósidos n° 20
Publishing year
2010
Publishing place
Cagliari
Media
Paper
Pages
544
Binding
Paperback with flaps and stitched binding
Dimensions
15 x 20 cm
Weight
900 g
N° of volumes
1
Illustrations
Yes
Publication language
Italian
Original language
-
Parallel text
-
Appendix
-
School book
No
Availability
On sale
Distribution
Yes

35,00 €

La Cagliari moderna inizia con la fondazione nel 1216 del quartiere di Castello cui poi si sono aggiunte le sue tre appendici di Stampace, Villanova e in ultimo Marina.
Oggi pare difficile immaginarsi lo scenario al tempo del giudice cagliaritano Guglielmo marchese di Massa, tra la fine del XII e la prima metà del XIII secolo, perché radicalmente diverso da quello in cui la città si ´riconosce´ da ottocento anni.
Guglielmo, discendente della famiglia longobarda degli Obertenghi da parte di padre e della casata Lacon-Gunale dei giudici di Cagliari da parte di madre, Giudice di Cagliari, Giudice di Arborea, Marchese di Massa, Marchese di Livorno, cittadino di Pisa, referente di papa Innocenzo III, è un protagonista della politica mediterranea a cavallo tra i secoli XII e XIII.
A lui va riconosciuto di aver compiuto lo sforzo di progettare e condurre un´azione politica tesa ad intervenire dalla Sardegna sugli avvenimenti internazionali in corso, proprio per contrastare la loro sempre più evidente influenza sull´Isola.
Il suo progetto di espandere l´ambito del suo potere territoriale in Sardegna e di mantenere quello di cui è titolare in Toscana, per sé e per la sua dinastia, fallisce per la sconfitta militare subita nel 1213 presso il fiume Frigido a Massa ad opera di una coalizione di lucchesi e fuoriusciti pisani sotto la guida di Ubaldo Visconti, il podestà che, tre anni più tardi, farà invadere il giudicato cagliaritano e fonderà Castel di Castro, la moderna Cagliari, proprio di fronte alla capitale di Guglielmo, la città murata di Santa Igia.
Raimondo Pinna

Raimondo Pinna (1965-)

Raimondo Pinna, architetto, libero professionista, svolge da quasi trent’anni la propria attività lavorando sulle interrelazioni esistenti tra mercato immobiliare e pianificazione urbanistica del territorio per clienti privati e pubblici in diverse regioni italiane. Socio dell’associazione “Storia della città” (Roma), ha pubblicato con le edizioni Condaghes rispettivamente nel 1999 e nel 2010, l’Atlante dei Feudi in Sardegna: il periodo spagnolo (1479-1700) e Santa Igia: la città del Giudice Guglielmo e con Wazu Tempora il romanzo Il traduttore.

Related news

Read news articles about this book

Alla ricerca della Capitale perduta

Cagliari - Palazzo Regio Presentazione del libro di Raimondo Pinna Santa Igia: la città del Giudice Guglielmo ...

 28 April 2011 Events

Ecco dov´era la mitica Santa Igia

Un ponderoso studio di Raimondo Pinna getta nuova luce sulla storia e la localizzazione dell´antica capitale del giudicato di...

 3 August 2010 Press review

Lettori - Letture: presentazione "Santa Igia"

Parco di Monte Claro Cagliari - ore 19.00 piazzetta della chiesetta di Santa Chiara Incontro con Raimondo Pinnae Corrado...

 27 July 2010 Events