Chiudi

Le radici ideologiche del primo Sardismo

Enciclopedia del Sardismo

Di Alberto Contu

Introduzione di Alberto Contu

Facebook Twitter LinkedIn E-mail WhatsApp Telegram

La storia del pensiero filosofico e politico sardo

Le radici ideologiche del primo Sardismo
Novità
ISBN
978-88-7356-410-2
Co-edizione
-
Genere
Saggistica
Materia
Scienze politiche, economia, scienza delle finanze, ecc.
Collana
Pósidos
Anno edizione
2023
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
288
Rilegatura
Copertina rigida e cucitura filo refe con sovraccoperta
Dimensioni
15 x 21 cm
Peso
620 g
N° volumi
4
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

20,00 €

Filosofia del diritto e storiografia idealistica. Le radici ideologiche del primo Sardismo rappresenta la sintesi di un percorso di studi ultratrentennale intorno alla scuola di Gioele Solari che, in concorso con gli altri filosofi del diritto Benvenuto Donati e Alessandro Levi, tutti docenti presso le Università isolane nel decennio 1912-1922, ha prodotto una serie di fondamentali studi innovativi sulla storia del pensiero filosofico e politico sardo ricostruito a partire dalle sue intersezioni con la più avanzata filosofia contemporanea (nella linea che va da Vico a Hegel), e con il più autorevole pensiero politico risorgimentale (Cattaneo e Mazzini su tutti).

Per la prima volta uno studio sui fondamenti dell´ideologia politica sardista considera analiticamente il contributo delle Università isolane alla costruzione di una nuova mitopoiesi che parte dal recupero di una storia secolare dimenticata, e riporta al centro dell´attenzione figure fondamentali come Giovanni Battista Tuveri e Floriano Del Zio, valorizza le numerose figure dei Sardi del Risorgimento, e permette di riportare al centro della riflessione storico-politica temi desueti come il federalismo, la questione sarda e il recupero della storia nobilitante.

Nonostante la scuola solariana pretenda di far partire la soggettività storica della Sardegna dalla Modernità, e consideri la storia isolana premoderna come un deposito antistorico di arretratezza, il PSdAz, sorto a cavaliere degli “studi sardi” di Solari, Donati e Levi, ha il merito di elaborare in presa diretta il nuovo corso mitopoietico, ma secondo approcci assai più radicali e orientati a tradurre sul piano politico i dilemmi della antica questione sarda. Il primo sardismo riscopre infatti il pensiero federalista di Tuveri e Del Zio, e in luogo della storia contemporanea, valorizza le radici di lunga durata secondo percorsi secondo una linea che parte dall´esperienza giudicale e giunge sino all´epopea della civiltà nuragica.

Disponibile anche come opera completa (4 tomi in un cofanetto rigido) e in formato elettronico (epub, mobi).

L'Enciclopedia del Sardismo è composta da:

  • Volume I – Il pensiero sardista
  • Volume II – Il pensiero neosardista
  • Volume III – Il pensiero federalista nella storia del Sardismo
  • Volume IV – Le radici ideologiche del primo Sardismo
Alberto Contu

Alberto Contu (1965-)

Alberto Contu è esperto di neuroscienze della formazione. Scrittore poliedrico esperto di ermeneutica, ha pubblicato saggi e volumi con alcune delle maggiori case editrici italiane (Giuffrè, Franco Angeli, Giappichelli, ESI, Guida) in vari settori disciplinari (filosofia del diritto, storia delle idee politiche, antropologia interpretativa, epistemologia delle scienze sociali e psico-archetipologia). Alcuni saggi sono tradotti in inglese e castigliano e citati in prestigiose pubblicazioni nazionali e internazionali. Nel 2009 ha curato la traduzione di poeti romeni contemporanei (T. Arghezi, L. Blaga, G. Cosbuc, M. Eminescu), e di poeti in lingua castigliana (tra gli altri, J.L. Borges, G. García Lorca, A. Machado). È autore di componimenti poetici pubblicati in alcuni volumi collettanei presso Aletti editore: Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei (Roma 2021); Verrà il mattino e avrà un tuo verso, vol. 18 (Roma 2021); Mezzogiorno 2021 (Roma 2021); Dedicato a… Poesie per ricordare. Giornata Mondiale della Poesia (Roma 2021); La panchina dei versi, II ed.: Aurora (Roma 2022).