Serra

"La ceramica nel Sinis dal Neolitico ai giorni nostri"

atti del II convegno La ceramica racconta la storia

De et al., Lucilla Campisi

A incuru de Carla Cossu, Renato Melis

Introdutzione de Associazione Culturale Ossidiana

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
ISBN
978-88-86229-44-9
Co-editzione
-
Genia
Sagìstica
Matèria
Istòria (cun archeologia e preistòria puru), biografias, aràldica
Collana
Convegni e Incontri n° 1
Annu editzione
1998
Logu editzione
Cagliari
Formadu
Pabìru
Pàginas
496
Rilegadura
Brossura e cosidura a filu refe
Mannesa
17 x 24 cm
Pesu
1,170 g
N° volumi
1
Figuradu
Limba de publicatzione
Italianu
Limba originale
-
Testu a fronte
-
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

41,32 €

Il volume raccoglie gli atti del 2° Convegno di studi "La ceramica racconta la storia" tenutosi a Cabras e Oristano il 25-26 Ottobre 1996.
Il volume raccoglie gli atti del 2° Convegno di studi "La ceramica racconta la storia" tenutosi a Cabras e Oristano il 25-26 Ottobre 1996.

Enrico Atzeni: Giovanni Tore
Alfonso Stiglitz : Archeologia di un paesaggio: il Sinis (Sardegna centro-occidentale)
Carlo Lugliè: Elementi culturali del Neolitico medio-superiore da alcuni insediamenti nel Sinis
Vincenzo Santoni: Il Neolitico superiore di Cuccuru S´Arriu di Cabras
Salvatore Sebis: Il Sinis in età nuragica e gli aspetti della produzione ceramica
Luisanna Usai: La produzione vascolare miniaturistica di età nuragica
Clelia Faa : Ceramica arcaica in collezioni private
Elisabetta Gaudina: Askoi ornitomorfi dell´Antiquarium Arborense
Paola Mattazzi: Nuove terrecotte figurate dagli scavi di Tharros
Patrizia Mannea: Fittili vascolari punici in collezione privata
Pasquale Francesco Ruiu: Ceramica comune romana in collezione privata
Lucilla Campisi: Ceramica sigillata in collezione privata
Paolo Benito Serra: Ceramiche d´uso e prodotti dell´industria artistica minore del Sinis
Mauro Dadea: Due reperti epigrafici bizantini dell´Antiquarium Arborense di Oristano
Mauro Dadea: Ceramiche giudicali dal villaggio abbandonato di Santu Jaccu in agro nurachese
Donatella Salvi: Ceramiche da un contesto cabrarese