Chiudi

La zona grigia

Cronaca di un sequestro di persona

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
La zona grigia
eBook
ISBN
978-88-7356-791-2
Co-edizione
-
Genere
Saggistica
Materia
Storia (compresa archeologia e preistoria), biografie, araldica
Collana
Pósidos n° 11
Anno edizione
2021
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
eBook
Pagine
0
Rilegatura
-
Dimensioni
-
Peso
-
N° volumi
0
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

4,99 €

Un giallo molto cupo, che non è un giallo, ma solo cronaca e che oggi è diventata la ricerca di un’altra verità.
Come nasce un sequestro di persona in Sardegna? Ma, soprattutto, da chi e come viene gestito? Come si organizzano gli inquirenti? Come si gestisce un processo con tanti imputati?
E ancora: qual è il filo sottile che lega tutti i personaggi?
Questa è la cronaca di un sequestro di persona molto brutto, accaduto alla fine del 1978 in Sardegna e oggi completamente dimenticato.
La vittima, un ingegnere della Ferrari, viene rapito nella zona di Villasimius, lontano dai clamori della Costa Smeralda, dove avvenivano, in quel momento, quasi tutti i sequestri.
L’ingegnere Bussi non verrà mai rilasciato e il suo corpo non verrà ritrovato.
Una storia maledetta dove un pentito si pente di essersi pentito, un latitante incontra personaggi improbabili, testimoni che si inventano piccole storie, giudici che suggeriscono ai testimoni, imputati che suggeriscono ai giudici e, soprattutto e sopra tutti, il giudice considerato in quegli anni “lo Sceriffo”: Luigi Lombardini.
La seconda edizione si arricchisce di due interviste: la prima alla figlia di Agostino Mallocci, condannato per il sequestro Bussi ed oggi deceduto; la seconda a Egidio Carcangiu, condannato anche lui per il sequestro ed oggi un uomo libero. All’interno di queste due nuove storie si giunge a un interessante ma conturbante epilogo: la verità che arretra e si scompone, la verità che paradossalmente aggiunge altri occhi e altre interessanti letture. La verità che, sciogliendosi, rivela “nuove” verità.
Giampaolo Cassitta

Giampaolo Cassitta (1959-)

Giampaolo Cassitta è nato nel 1959 a Oristano, ma è cresciuto ad Alghero dove tuttora vive. Si è laureato in Pedagogia all´Università di Sassari e specializzato in Pedagogia dell´età adulta a Roma. Dopo una lunga esperienza come educatore nel carcere dell´Asinara, esperienza che lo ha portato alla pubblicazione di due romanzi sull´isola-carcere (Il rumore del silenzio, 2000 e Supercarcere Asinara, 2002), è oggi direttore dell´area pedagogica del carcere di Alghero.