Serra

La conquista

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
La conquista
Novidade
ISBN
978-88-7356-375-4
Co-editzione
-
Genia
Narrativa
Matèria
Testos literàrios modernos e contemporàneos: libros de aventura e libros giallos , fantasy
Collana
Narrativa ´I Dolmen´
Annu editzione
2020
Logu editzione
Cagliari
Formadu
Pabìru
Pàginas
336
Rilegadura
Coberta tosta e cosidura a filu refe e subracoberta
Mannesa
15 x 21 cm
Pesu
600 g
N° volumi
1
Figuradu
Limba de publicatzione
Italianu
Limba originale
-
Testu a fronte
-
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

22,00 €

Abstract dell´opera
Descrizione dell´opera

14 giugno 1323. Un´imponente flotta capitanata dall´infante del re d´Aragona, Alfonso, approda nel porto di Palma di Sulcis con un´armata di diecimila uomini. È il primo atto della guerra per la conquista della Sardegna, autorizzata ventisei anni prima dall´investitura feudale di papa Bonifacio VIII al sovrano d´Aragona Giacomo II. Per conquistare la Sardegna bisogna sconfiggere i pisani radicati nel Sulcis, nel Sigerro e nella Gallura e ottenere la sottomissione dei sardi. La seconda condizione avviene subito con il giuramento di fedeltà di Ugone d´Arborea, del Comune di Sassari – che guidato da Guantino Catoni si era rivoltato ai genovesi e aveva instaurato un governo cittadino repubblicano – e dei signori Doria e Malaspina. L´esercito catalano-aragonese investe subito la città di Villa di Chiesa e la conquista per fame e disperazione dopo oltre sette mesi d´assedio. Quindi muove su Castel di Castro. Il 29 febbraio 1324 lo scontro decisivo avviene a Lutocisterna e si conclude con la disfatta dell´armata pisana guidata dal conte Manfredi di Donoratico. Il 19 giugno anche Castel di Castro si arrende e Alfonso può ritornare a Barcellona convinto di aver pacificato l´isola. Ma venti di ribellione si scatenano contro gli aragonesi e non tarderanno a diventare tempesta.

Vindice Lecis

Vindice Lecis

Vindice Lecis (Sassari, 1957). Giornalista, ha lavorato per 35 anni al Gruppo editoriale “L´Espresso”. Per Condaghes ha pubblicato i romanzi storici: Buiakesos. Le guardie del giudice (2012); Il condaghe segreto (2013); Judikes (2014); Rapidum. La cohors II sardorum ai confini dell´impero (2015); Le pietre di Nur (nuova edizione 2016); Hospiton (2017), Ospitone. Dux Barbarie (2018) e il libro inchiesta Ollolai e le case a un euro (2019). Ha scritto inoltre i romanzi: La resa dei conti (2003), Togliatti deve morire (2005), Da una parte della barricata (2007), Golpe (2011), La voce della verità. Storia di Luigi Polano il comunista che beffò Mussolini (2014), L´infiltrato (2016), Il nemico (2018), Il visitatore (2019), Il cacciatore di corsari (2020).

I catalano-aragonesi alla conquista dell´Isola

Tra le pagine dell'inserito Libri de L'Unione Sarda, Fabio Marcello parla del nuovo romanzo di Vindice Lecis, "La...

 19 nadale 2020 Rassigna de imprenta

Arriva in libreria "La conquista” di Vindice Lecis

Arriva in libreria "La conquista”, il nuovo romanzo storico di Vindice Lecis pubblicato dalla casa editrice Condaghes nella...

 14 nadale 2020 Novas

La bandiera d´Aragona sulla Sardegna

La Nuova Sardegna annuncia l´uscita del mio nuovo romanzo di Vindice Lecis "La conquista".

 14 nadale 2020 Rassigna de imprenta

Lecis, "La conquista": avventura e storia in Sardegna

Nell'edizione del 14 dicembre, Canale 12 dedica un servizio al nuovo libro di Vindice Lecis, "La conquista". Guarda il...

 14 nadale 2020 Rassigna de imprenta