Serra

Illorai

Archeologia e territorio

De Sara Mameli

Presentatzione de Giuseppa Tanda

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram

Un importante strumento di divulgazione e tutela nell´ottica di una valorizzazione complessiva del territorio di Illorai

Illorai
Novidade
ISBN
978-88-7356-362-4
Co-editzione
-
Genia
Àteru
Matèria
Generalidades (bibliografias, enciclopedias, francu de ditzionàrios)
Collana
Archèos
Annu editzione
2020
Logu editzione
Cagliari
Formadu
Pabìru
Pàginas
384
Rilegadura
Brossura cun alas e cosidura filu refe
Mannesa
21 x 30 cm
Pesu
1,450 g
N° volumi
1
Figuradu
Limba de publicatzione
Italianu
Limba originale
-
Testu a fronte
-
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

40,00 €

Abstract dell´opera
Descrizione dell´opera
Sara Mameli

Sara Mameli (1977-)

Sara Mameli è attualmente docente di Lettere e Latino presso il Liceo Scientifico Statale Lorenzo Mossa di Olbia. Il 28 novembre del 2001 ha conseguito la Laurea presso la Facoltà di Lettere dell'Università degli studi di Sassari con una tesi sperimentale dal titolo “Dati e problemi di preistoria e protostoria nel Comune di Illorai”. Dopo la frequenza annuale di un Master per Esperti in Sistemi Informativi Territoriali,ha conseguito la specializzazione nell'insegnamento frequentando la SISS presso l'Università di Sassari. Ha partecipato a diverse campagne di scavo in vari siti (Geridu/Sorso, Su Coddu-Canelles/Selargius, Santu Antine/Torralba, Sa Reggia/Foresta Burgos, Molia/Illorai); nel 2004 ha partecipato al Convegno Nazionale degli studenti di Antropologia Preistoria e Protostoria a Ferrara con un articolo dal titolo “Illorai: uomo, ambiente e territorio”. Tuttora, parallelamente all'attività di insegnamento continua a coltivare la sua passione per l'archeologia effettuando delle collaborazioni: per il Comune di Illorai si è occupata del restauro di Pont'Ezzu nel 2011 e negli anni 2014-2019 della parte relativa ai Beni Culturali nell'ambito dei lavori per la realizzazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale che sarà pubblicato a breve. Dal 2019 è entrata a far parte del Cesim Sardegna (Centro Studi Identità e Memoria) guidato dalla prof.ssa Giuseppa Tanda.