Serra

Pim, Pam, Clown

sa gherra de is bufus

De Tomás Afán Muñoz

Tradutzione de Giacomo Littera

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Pim, Pam, Clown
ISBN
978-88-7356-250-4
Co-editzione
-
Genia
Pitzocos
Matèria
Testos literàrios modernos e cuntemporàneos: poesia e teatru
Collana
Inscena n° 10
Annu editzione
2015
Logu editzione
Cagliari
Formadu
Pabìru
Pàginas
144
Rilegadura
Brossura e cosidura a filu refe
Mannesa
11 x 17 cm
Pesu
130 g
N° volumi
1
Figuradu
No
Limba de publicatzione
Sardu
Limba originale
Ispagnolu
Testu a fronte
Italianu
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

10,00 €

Pim, Pam, Clown. La guerra dei pagliacci (testo bilingue italiano/sardo) è un dramma teatrale destinato a un pubblico giovane, che sviluppa le caratteristiche principali del clown: l´ingenuità, la sbruffonaggine, la curiosità, lo stupore... A partire da questi caratteri, il testo intreccia un discorso intorno alla guerra che, sempre accompagnato da umore e un certo surrealismo, fa perno sulle tremende dosi di assurdità che stanno sempre dietro a qualunque scontro armato. Così, presenta personaggi tanto paradossali quanto: il clown che ama tanto le bandiere che sarebbe capace di morire per la sua e perfino per quella del nemico, o il generale clown che cerca di convincere due pagliaccetti pacifisti del fatto che la guerra sia un gioco molto divertente e quasi per niente pericoloso, nonostante ci sia gente un po´ disattenta che va e sbatte sulle pallottole, o gente tonta che va e si mette proprio nei posti in cui cadranno le bombe. Insomma, un catalogo di insensatezze belliche che, attraverso l´umore, intende inneggiare alla tolleranza e alla soluzione pacifica dei conflitti, con il conforto necessario in questi inquietanti tempi armati.