Serra

Su patriottu sardu a sos feudatarios

di Francesco Ignazio Mannu

De Piero Ausonio Bianco, Francesco Cheratzu

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Su patriottu sardu a sos feudatarios
ISBN
978-88-86229-33-3
Co-editzione
-
Genia
Sagìstica
Matèria
Istòria (cun archeologia e preistòria puru), biografias, aràldica
Collana
Su fraile de s´istoricu n° 1
Annu editzione
1998
Logu editzione
Cagliari
Formadu
Pabìru
Pàginas
144
Rilegadura
Brossura e cosidura a filu refe cun subracoberta
Mannesa
14 x 21 cm
Pesu
215 g
N° volumi
1
Figuradu
No
Limba de publicatzione
Italianu
Limba originale
-
Testu a fronte
Sardu
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

12,91 €

Il libro ripropone "L´inno ai Feudatari" nella storia e nella vita culturale e civile della Sardegna, delineando il contesto in cui fu scritto e le vicende della sua popolarità per tutto l´Ottocento e il Novecento.
A fine settecento, il tentativo di Giovanni Maria Angioy di abbattere il regime feudale sardo fu accompagnato dalle celebri strofe: Procurad´ ´e moderare, Barones, sa tirannia ...
L´inno rivoluzionario sardo viene presentato nella versione filologicamente corretta e nelle ottocentesche traduzioni in italiano (di Sebastiano Satta), inglese, francese e infine tedesca.
L´inno, analizzato nelle sue implicazioni politiche e sociali, viene ambientato nella storia e nella cultura della Sardegna, dall´epoca in cui fu scritto fino ai nostri giorni. Il volume è corredato da un´ampia antologia critica e da opportune indicazioni sulle esecuzioni musicali.

This new edition is therefore very welcome. The editors provide not only the full text in Sard and Italian, but also an excellent historical introduction, describing the dramatic situation in which the anthem came to be written and sung.
(M.Clark, Times Literary Supplement, 8/10/1993)

[...] tramite questo lavoro, anche i non specialisti storici, dialettologi ed etnomusicologi possono attingere tutte le coordinate per conoscere l´autore e il contesto storico preciso [...] Gli autori hanno condotto un lavoro di notevole scrupolo filologico e documentario e insieme di passione civile [...]
(E.Bruzzone, Quaderno di Storia contemporanea, n.13. 1993)
Francesco Cheratzu

Francesco Cheratzu (1960-)

Nàschidu in Bilartzi, a pustis de aer bividu annos meda in Australia e in Torino, est torradu in Sardigna. Bivet in Quartu e traballat in Casteddu che informàticu. Umpare cun Giovanni Manca dirigit sas editziones Conda-ghes. At partetzipadu cun bonos resultados a unos cantos prèmios de narrativa in limba sarda. Curat su ditzionàriu sardu on line.

Bibliografia

  • Su patriottu sardu a sos feudatarios di Francesco Ignazio Manno (con Pier Ausonio Bianco), Condaghes, Cagliari 1991.
  • (A cura di) Su chistionu de s´allega, Condaghes, Cagliari 1995.
  • La terza Irlanda. Gli scritti sulla Sardegna di Carlo Cattaneo e Giuseppe Mazzini, Condaghes, Cagliari 1995.
  • Sa paristória de Bakis, Condaghes, Cagliari 2006.