Chiudi

La storia sommersa

saggi di teoria dell´arte

Di Maria Dolores Picciau

Introduzione di Maria Picciau

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
La storia sommersa
ISBN
978-88-86229-24-1
Co-edizione
-
Genere
Saggistica
Materia
Sociologia
Collana
Quaderni della rivista sarda di scienze sociali n° 2
Anno edizione
1998
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
64
Rilegatura
Brossura e cucitura filo refe
Dimensioni
15 x 21 cm
Peso
115 g
N° volumi
1
Illustrato
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

5,68 €

Pagine di storia sommersa acquistano diritto di cittadinanza nel campo della teoria dell´arte, e si pongono come altrettanti spunti per l´applicazione più estesa delle nuove metodologie all´intera vicenda storico-artistica della Sardegna.
Le nuove tendenze metodologiche nel campo della teoria dell´arte hanno permesso di rileggere con nuove categorie interpretative significativi percorsi della storia dell´arte. In particolare, la storia sommersa dell´arte in Sardegna è tale non solo perché di fatto è considerata troppo spesso minore e derivata, ma anche perché è studiata con le lenti deformanti della metodologia storica tradizionale.

Ridiscusso criticamente il concetto di minorità, e sviluppato più congruamente il principio del contesto, si apre così il campo a interessanti riletture: dall´architettura religiosa minore alle nuove frontiere della metodologia storica; dal rapporto forma-dimensione all´interpretazione di moderne simbologie; dalla storia delle cose all´identità come processo di stratificazioni storico-sociali e di rielaborazione produttiva.

Pagine di storia sommersa acquistano così diritto di cittadinanza nel campo della teoria dell´arte, e si pongono come altrettanti spunti per l´applicazione più estesa delle nuove metodologie all´intera vicenda storico-artistica della Sardegna.
Maria Dolores Picciau

Maria Dolores Picciau

Maria Dolores Picciau, storica dell´arte e operatrice culturale nel settore delle arti e della valorizzazione delle culture locali, si occupa di arte moderna e contemporanea e di ricerche sull´identità culturale. Giornalista pubblicista, ha lavorato a lungo come speaker radiofonica e ha collaborato per alcune TV private e riviste specializzate. E´ collaboratrice fissa dei Quaderni bolotanesi e scrive per diversi quotidiani, tra cui L´Unione Sarda. Ha tra l´altro pubblicato: La donna allo specchio. Riflessioni metodologiche sull´identità femminile, Sassari 1995; La storia sommersa. Saggi di teoria dell´arte, Cagliari 1998; C´arte d´autore, Cagliari 2001; La memoria e l´immaginario, Cagliari 2003; Alle soglie del disincanto. Identità culturale nella Sardegna del Novecento, Cagliari 2004.