Chiudi

QISMAH

le strade del destino

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram

AMORE E FEDELTÀ, ONORE E GLORIA, MORTE E RINASCITA, IN UN MEDIOEVO AD AMPIO RESPIRO TRA IL XIII E IL XIV SECOLO.

QISMAH
eBook
ISBN
978-88-7356-916-9
Co-edizione
-
Genere
Narrativa
Materia
Testi letterari moderni e contemporanei: romanzi, racconti, diari ed epistolari
Collana
Narrativa ´I Dolmen´
Anno edizione
2017
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
eBook
Pagine
0
Rilegatura
-
Dimensioni
-
Peso
-
N° volumi
0
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

7,99 €

Due spiriti indomabili, due vite che si inseguono senza sosta, in un´incalzante sequenza di eventi che si intreccia passo dopo passo con le più importanti vicende storiche di un´epoca intessuta di luci e ombre.
Sardegna, autunno 1269. Petru ed Elèni, due giovani di umili origini, conducono una serena esistenza nel villaggio in cui sono nati, in un tempo scandito dal lavoro nei campi e dal susseguirsi delle stagioni. Il loro sogno di unirsi in matrimonio viene però bruscamente interrotto da un tragico destino, che li trascinerà lontano l´uno dall´altra. Nell´inesausto desiderio di ricongiungersi, ognuno di loro affronterà un eroico viaggio che li condurrà, attraverso regni lontani ed esotici, alla scoperta di culture differenti e spesso in conflitto tra loro, a contatto sia con la ricchezza e la nobiltà guerriera, al fianco di sovrani e cavalieri, sia con la povertà e la disperazione senza voce, tra schiavi e mendicanti.
Tra la seconda metà del Duecento e i primi decenni del Trecento la Sardegna si trova al centro di una serie di vicende storiche di fondamentale importanza, tanto per il destino dell´Isola quanto per la più ampia realtà storica coeva: la fine del regno giudicale di Calari e la distruzione della sua capitale Santa Igia; la fine dei due regni giudicali di Torres e di Gallura; l´arrivo nell´isola di Luigi IX, il Santo, diretto in Terrasanta con un forte esercito per la sua seconda Crociata; la creazione del Regnum Sardiniae et Corsicae da parte di papa Bonifacio VIII e l´infeudazione delle due isole al re d´Aragona; l´inizio dell´occupazione da parte dei catalano-aragonesi e la conquista di Villa di Chiesa e Castel di Castro ai danni della Repubblica marinara di Pisa, che vantava nell´Isola fortissimi interessi e possedimenti. Un´epoca affascinante e complessa, indispensabile per comprendere la Storia dei Sardi e della Sardegna, di ieri e di oggi.
Pierluigi Piludu

Pierluigi Piludu

Storico e ricercatore medievista, laureato con lode in Storia e Società presso l´Università degli Studi di Cagliari, lavora presso il Comune della stessa città nel Servizio Istruzione, Politiche Giovanili, Sport, Cultura e Spettacolo. Attuale presidente dell´associazione di rievocazione storica Memoriae Milites (Cagliari), è da anni impegnato in attività culturali tanto regionali, quanto nazionali e internazionali. Collabora con enti, scuole e istituti nella diffusione del patrimonio storico della Sardegna e dirige la cattedra di Storia Medievale presso la sede centrale dell´UniverQuartu e la relativa sezione di Sestu.