Serra

In terra come in cielo

i nuraghi e le Pleiadi

De Augusto Mulas, Marco Sanna

Presentatzione de Francesco Cheratzu

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram

Un´ipotesi affascinante quanto straordinaria!

In terra come in cielo
eBook
ISBN
978-88-7356-843-8
Co-editzione
-
Genia
Sagìstica
Matèria
Istòria (cun archeologia e preistòria puru), biografias, aràldica
Collana
Pósidos n° 26
Annu editzione
2013
Logu editzione
Cagliari
Formadu
eBook
Pàginas
94
Rilegadura
-
Mannesa
-
Pesu
-
N° volumi
1
Figuradu
Limba de publicatzione
Italianu
Limba originale
-
Testu a fronte
-
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

2,49 €

L´analisi dei toponimi, un approfondito controllo dei monumenti emergenti nel territorio di Torralba (SS), la ricerca di testimonianze verbali da parte degli abitanti dei comuni limitrofi e un´analisi matematico-probabilistica, hanno consentito di decretare con certezza quasi assoluta la non casualità della disposizione di un gruppo di nuraghi rispetto all´ammasso delle Pleiadi.
L´importanza dell´ammasso delle Pleiadi è nota sin da epoche remote. I Babilonesi, per esempio, ponevano l´inizio del nuovo anno in corrispondenza con il sorgere eliaco delle Pleiadi. Esiodo, prima figura storica della letteratura greca, nella sua opera Le opere e i giorni, descrive l´importanza che questo gruppo di stelle ebbe sia nella regolazione dei lavori agricoli, sia per la navigazione in mare aperto. Le ricerche antropologiche di noti studiosi come James Frazer dimostrano quanto il culto di questo asterismo fosse diffuso in tutte le latitudini.
Il libro ha lo scopo di illustrare meglio l´ipotesi avanzata da Augusto Mulas nell´opera L´isola sacra: ipotesi sull´uso cultuale dei nuraghi, in cui si suppone che il nuraghe ´Santu Antine´ e i sette a esso limitrofi, situati nel territorio di Torralba (SS), siano stati collocati dall´uomo nuragico ricalcando lo schema delle principali stelle dell´ammasso aperto M45 della costellazione del Taurus. Una tale ipotesi, per essere accreditata, necessitava di essere sottoposta ad accurata analisi probabilistica per verificare la possibile disposizione casuale dei nuraghi.
I calcoli riportati nella presente pubblicazione dimostrano, infatti, che nei pressi di Torralba è presente un gruppo di otto nuraghi i quali, assieme a una domus de janas (sepoltura ipogeica) da poco rinvenuta, riproducono intenzionalmente le Pleiadi con una probabilità quasi assoluta.
Disponibile anche in formato cartaceo.
Augusto Mulas

Augusto Mulas (1972-)

Originario di Ozieri (SS), vive a Sassari dove ha conseguito la laurea in Lettere classiche a indirizzo preistorico e protostorico, con una tesi sui rapporti tra la Sardegna nuragica e il Mediterraneo in età protostorica, partecipando contestualmente a numerose campagne di scavo in Sardegna e all´estero, tra cui quella tenutasi presso il villaggio nuragico di Sant´Imbenia ad Alghero (SS) e nel villaggio-santuario in località Abini, nel comune di Teti (NU). Ha pubblicato il volume L´isola sacra: ipotesi sull´utilizzo cultuale dei nuraghi (Condaghes, 2012).

Bibliografia

L´isola sacra: ipotesi sull´utilizzo cultuale dei nuraghi, Condaghes, Cagliari 2012.

Marco Sanna

Marco Sanna (1958-)

Originario di Monserrato (CA), vive a Ussana dal 1996. Ingegnere e docente di Discipline Meccaniche, ha eseguito l´analisi probabilistica degli orientamenti astronomici dei nuraghi di Brabaciera a Isili (CA), pubblicata anche nel libro di Mauro Peppino Zedda Archeologia del paesaggio nuragico. Ha pubblicato, inoltre, Il nuraghe bioclimatico (con www.ilmiolibro.it), "Unu muntoni ´e perdas ghetadas a pari" (in sardo e italiano assieme ai colleghi e agli alunni dell´I.T.C.G. "Einaudi" di Senorbi).