Chiudi

S´acontèssida istrana de Dr. Jekyll e Sr. Hyde

Di Robert Louis Stevenson

Traduzione a cura di Càrminu Pintore

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
S´acontèssida istrana de Dr. Jekyll e Sr. Hyde
eBook
ISBN
978-88-7356-809-4
Co-edizione
-
Genere
Narrativa
Materia
Testi letterari classici (riferiti a tutte le epoche)
Collana
Àndalas
Anno edizione
2015
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
eBook
Pagine
112
Rilegatura
-
Dimensioni
-
Peso
-
N° volumi
1
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Sardo
Lingua originale
Inglese
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

2,99 €

Sr. Utterson, s´abogadu, est isgrisidu meda pro neghe de su testamentu de su cumpàngiu corale suo Dr. Jekyll. In ie b´at iscritu chi, semper e cando su dotore s´imbergat, tando tale Hyde diat dèpere pigare sa parte sua. Ello chie est custu Edward Hyde, chi totu Londra nd´allegat in mala manera, e chi lu sunt finas chirchende pro disacatos mannos chi at fatu? Ite b´intrat s´amigu suo nòdidu cun cussu dimòniu? In custu contu ispantosu, Stevenson nos allegat de su Bene e de su Male, de su chirru nostru prus dèchidu chi bogamus a campu e de su chirru nostru malu chi istichimus. Su gèniu iscotzesu, chin s´istile suo donosu e desempladu nos acumpàngiat in custu biàgiu orrorosu.
Robert Louis Stevenson

Robert Louis Stevenson (1850-1894)

Scrittore scozzese (Edimburgo, 13 novembre 1850 – Vailima, 3 dicembre 1894) figlio unico di Thomas Stevenson (1818-1886), ingegnere edile specializzato nella costruzione di fari, temperò la malinconia e la durezza del carattere scozzese, con il brio e la gaiezza che gli derivavano dall´origine francese della madre, Margaret Isabella (1829-1897), figlia del reverendo Lewis Balfour (1777-1860), parroco di Colinton. Sia la madre che il nonno avevano problemi ai polmoni, con febbre e tosse frequenti. Si è parlato di sarcoidosi, tubercolosi o bronchiectasia, e comunque d´una eredità scomoda per il ragazzo che era spesso malato e aveva necessità di trascorrere parecchi mesi all´anno in un clima più salubre, come quello della Francia meridionale. Anche la sua inquietudine di viaggiatore e la costante magrezza erano per lui legate alla salute.
Dalla sua infanzia si portò sempre caro però il ricordo di un´infermiera, Alison Cunningham, detta "Cummy", alla quale dedicherà poi un libro di versi, ma che contribuì a sviluppare la sua fantasia raccontandogli molte storie che non lo facevano dormire e allo stesso tempo lo affascinavano oltre misura.
Quando s´iscrisse, secondo la tradizione famigliare, alla facoltà di ingegneria dell´università di Edimburgo, lo studio passò presto in secondo piano, preferendo dedicarsi alla letteratura. Portava i capelli lunghi e vestiva, come il cugino Bob, da artista, e seppure accompagnava l´estate il padre nei suoi viaggi d´ispezione lungo le coste e i fari, finì con il cambiare facoltà verso giurisprudenza e poi abbandonare gli studi.
Nel 1871 cominciò a collaborare come letterato alla Edinburgh University Magazine e a The Portfolio, da cui si fece pubblicare alcuni saggi.
È solo nel 1878, tuttavia, con la pubblicazione di An Inland Voyage – impressioni di un viaggio in canoa attraverso i fiumi e i canali della Francia settentrionale – l´analogo resoconto dei Travels with a Donkey in the Cevennes (Viaggi con un asinello attraverso le Cevenne), che egli riuscì ad affermare il suo geniale spirito d´osservazione e il suo delizioso umorismo, arricchitosi anche con letture francesi.
Durante un viaggio conobbe Fanny Vandegrift (1840-1914), un´americana separata (da tale Samuel Osbourne) e madre di due figli (Isobel e Lloyd Osbourne)[1] della quale si innamorò[2] e, nonostante il parere avverso dei suoi, decise di seguire nel suo viaggio di ritorno in California. I due si sposarono in San Francisco nel 1880. Frutti del viaggio furono The Silverado Squatters (1883), Across the Plains (1892) e The Amateur Emigrant (1895), pubblicati più tardi.
Ritornato in Europa nel 1880, Stevenson entra in una fase di grande attività creativa che, tenuto conto della sua sempre precarissima salute, sfocia in una produzione davvero ragguardevole sia per mole sia per valore. Nel 1881 e nel 1882 pubblica i saggi e le novelle, scritti fino a quella data, rispettivamente nei volumi Virginibus Puerisque e The New Arabian Nights. Sempre nel 1882 scrive Familiar Studies of Men and Books, che contiene il massimo contributo di Stevenson alla critica letteraria, con saggi su Hugo, Whitman, Thoreau, Burns.
Nel frattempo la sua salute aveva risentito dello strapazzo, tanto che non gli si davano che pochi mesi di vita, e lo scrittore, dalla Scozia, dov´era tornato dopo essersi rappacificato con la famiglia, fu nuovamente costretto a vagabondare per le principali stazioni climatiche europee, da Davos a Hyères e poi a Bournemouth. Nel 1886 scrisse il romanzo storico Kidnapped (Il ragazzo rapito) e The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr Hyde (Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde). Questi romanzi contribuirono molto ad estendere quella popolarità che la pubblicazione di Treasure Island (L´isola del tesoro), avvenuta nel 1883, gli aveva procurato. Divenne amico di Henry James[3] e scrisse anche due volumi di versi, A Child´s Garden of Verses (1885) e Underwoods (1887).
Nel 1887, dopo la morte del padre, Stevenson ritornò in America, dove enorme era stato il successo di dr. Jekyll. Ma la salute cagionevole l´obbligò ben presto a ritirarsi nella stazione climatica di Saranac, dove iniziò a scrivere nel 1889 The Master of Ballantrae (Il signore di Ballantrae) e il resoconto farsesco The Wrong Box (La cassa sbagliata), finché, spinto anche dai libri d´avventure esotiche di Melville, accettò l´invito di un editore a scrivere un volume sui mari del Sud e partì, con la famiglia, per una crociera verso le isole Marchesi (Polinesia francese), Tahiti e le isole Sandwich.
Il viaggio fu positivo sotto ogni punto di vista, tranne per il libro, giacché il lavoro su ordinazione non era cosa per lui. La sua salute però, sorprendentemente, migliorò in modo così notevole che lui decise di stabilirsi nel Pacifico e, dopo un´ulteriore esplorazione dei vari arcipelaghi e un soggiorno d´alcuni mesi a Honolulu (dove finì i due libri sopraccitati), stabilì la sua dimora a Upolu, la principale delle isole Samoa. Qui visse dal 1890 fino alla morte, riverito dagli indigeni che lo chiamavano Tusitala, ("narratore di storie"). A questo periodo risalgono, tra gli altri, il seguito di Kidnapped, Catriona (1893), i Records of a Family of Engineers (uscito postumo nel 1912), quattro racconti dei mari del Sud, pubblicati col titolo An Island Night´s Entertainments (1893), e parecchie ballate, poesie e raccolte d´impressioni.
La morte, dovuta ad una probabile emorragia cerebrale, lo colse mentre stava scrivendo un tragico racconto sulla frontiera scozzese, Weir of Hermiston (che verrà pubblicato postumo nel 1896).

Bibliografia

Romanzi:

1877 - Una vecchia canzone (An Old Song)
trad. Fabrizio Bagatti, Barbès, 2012

1883 - L´isola del tesoro (Treasure Island
trad. Piero Jahier, Einaudi, 1943
trad. Angiolo Silvio Novaro, Mondadori 1982
trad. Libero Bigiaretti, Giunti 1997

1883 - La freccia nera (The Black Arrow. A Tale of the Two Roses)
a cura di Masolino D´Amico, Einaudi 2006

1884 - Il trafugatore di salme (The Body Snatcher)
trad. Attilio Brilli, Mondadori 1985
trad. Alessandro Ceni, Einaudi 1999 (in I racconti)

1885 - Il principe Otto (Prince Otto. A Romance)
trad. Enzo Giachino, Adelphi 1977
trad. Masolino D´Amico, Nottetempo 2002

1886 - Lo strano caso del dr. Jekyll e mr. Hyde (The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde)
trad. Carlo Fruttero e Franco Lucentini, Einaudi 1996

1886 - Il ragazzo rapito (Kidnapped. Being Memoirs of the Adventures of David Balfour in the Year 1751)
trad. Alberto Mario Ciriello, Garzanti 1976
trad. Floriana Bossi, Einaudi 1977
trad. Francesco Saba Sardi, come Rapito, Mondadori 1982

1888 - Il signore di Ballantrae (The Master of Ballantrae. A Winter´s Tale)
trad. Oriana Previtali, Rizzoli 1950
trad. Giulia Celenza, Garzanti 1978

1889 - La cassa sbagliata (The Wrong Box), scritto con Lloyd Osbourne
trad. Henry Furst, Mursia 1966

1892 - Il relitto (The Wrecker), scritto con Lloyd Osbourne
trad. Igor Legati, Einaudi 1991

1893 - Catriona (Catriona. Being Memoirs of the Further Adventures of David Balfour at Home and Abroad), seguito di Kidnapped
trad. Aldo Fulizio, Paoline 1962
trad. Henry Furst, Mursia 1972

1894 - Il riflusso della marea (The Ebb-Tide. A Trio and a Quartet), scritto con Lloyd Osbourne
a cura di Fabrizio Pasanisi, Sellerio 1994
trad. Renato Prinzhofer, Bompiani 1997
trad. Fabrizio Bagatti, Marlin 2006

1896 - Weir di Hermiston (Weir of Hermiston)
trad. Francesco Fenghi, Garzanti 1982
trad. Giovanna Saffi, Sellerio 1994

1897 - St. Ives (St. Ives. Being the Adventures of a French Prisoner in England), finito da Arthur Quiller-Couch
a cura di Salvatore Rosati, Mursia 1968

Ricordo di Fleeming Jenkin (Memoir of Fleming Jenkin)
trad. Paolo Zanotti, Sellerio 1996


Antologie di racconti:

1882 - Le nuove Mille e una notte - (The New Arabian Nights)
Il club dei suicidi (The Suicide Club, 1878)
Il diamante del Rajah (The Rajah´s Diamond, 1878)
Il padiglione sulle dune (The Pavillon on the Links, 1880)
Un tetto per la notte (A Lodging for the Night, 1877)
La porta del sire di Malétroit (The Sire de Malétroits Door, 1877)
La provvidenza e una chitarra (Providence and the Guitar, 1878)
trad. Laura Babini, come Le nuove notti arabe, Casini 1953
trad. Attilio Brilli, Mondadori 1982, in Romanzi, racconti e saggi
trad. Alessadro Ceni, Einaudi, 1999

1885 - Il dinamitardo (More New Arabian Nights: The Dynamiter), scritto con Fanny Osbourne
trad. Enrico Scialoja, Longanesi 1980

1887 - Gli allegri compari e altri racconti (The Merry Men and Other Tales and Fables)
Gli allegri compari (The Merry Men, 1882)
trad. Laura Merletti, Ibis 1995
trad. Alessandro Ceni, Einaudi 1999
Will del mulino (Will o´ the Mill, 1887)
trad. Aldo Camerino, Mondadori 1982
Markheim (Markheim, 1885)
trad. Aldo Camerino, Mondadori 1982
trad. Marina Vaggi, Interlinea 2001
Janet la sbilenca (Thrawn Janet, 1887)
trad. Attilio Brilli, Mondadori 1982
Olalla (Olalla, 1887)
trad. Aldo Camerino, Einaudi 1974
trad. Simone Garzella, Passigli 2006
Il tesoro di Franchard (The Treasure of Franchard, 1887)
trad. Alessandro Ceni, Einaudi 1999

1893 - Gli intrattenimenti delle notti sull´isola (Island Nights´ Entertainments)
La spiaggia di Falesà (The Beach of Falesà, 1892)
Il diavoletto nella bottiglia (The Bottle Imp, 1891)
L´isola delle voci (The Isle of Voices, 1893)
trad. Attilio Brilli, Mondadori 1982
trad. Alessandro Ceni, Einaudi 1999

1896 - Favole (Fables)
trad. Aldo Camerino, Einaudi 1960
trad. Daniela Fink, Le lettere 1992

Teatro:

con William Ernest Henley:
1880 - Deacon Brodie or The Double Life
1884 - Beau Austin
1884 - The Admiral Guinea
1885 - Macaire

con Fanny Osbourne:
1915 - The Hanging Judge


Poesie:

1882 - Moral Emblems and Other Poems
trad. parziale Roberto Mussapi e Teresa Sorace Maresca in Poesie, Mondadori 1997

1885 - Un giardino di versi (A Child´s Garden of Verses)
trad. Francesco Saba Sardi, Mondadori, 1987
trad. Roberto Mussapi, come Il mio letto è una nave, Feltrinelli 1997

1887 - Underwoods (38 poesie in inglese e 16 in scozzese)

1887 - Ticonderoga: A Legend of the West Highlands

1891 - Ballads
The Song of Rahero. A Legend of Tahiti
The Feast of Famine. Marquesan Manners
Ticonderoga. Una leggenda delle Highlands occidentali (Ticonderoga. A Legend of the West Highlands, 1887)
trad. Roberto Mussapi in Poesie, Mondadori 1997
Heather Ale
Christmas at Sea

1896 - Songs of Travel and Other Verses (44 poesie)

1898 - Quattordici preghiere scritte a Vailima e un sermone di Natale
Prayers Written at Vailima
A Christmas Sermon trad. Edoardo Albinati, Stampa alternativa 1992

1918 - New Poems

2003 - Collected Poems, a cura di Roger C. Lewis

Saggi e viaggi:

1878 - Viaggio nell´entroterra in canoa tra Belgio e Francia (An Inland Voyage)
trad. Donatella Tonitto e Marco Bettini, Muzzio 1991

1879 - Viaggio nelle Cévennes in compagnia di un asino (Travels with a Donkey in the Cévennes)
trad. Piero Pignata, Ibis 1992

1879 - Edimburgo e tre passeggiate a piedi a zonzo tra Scozia e Inghilterra (Edinburgh: Picturesque Notes)
trad. Valeria Bellazzi, Muzzio 1996

1882 - Familiar Studies of Men and Books
Victor Hugo´s Romances
Some Aspects of Robert Burns
Walt Whitman
Henry David Thoreau. His Character and Opinions
Yoshida-Torajiro
François Villon Student Poet and House-Breaker
Charles of Orleans
Samuel Pepys
John Knox and Women
trad. parziale Daniela Fink, come L´isola del romanzo, Sellerio 1987

1882 - The Old and New Pacific Capitals

1882 - Una chiacchierata sul romanzesco (A Gossip on Romance)
trad. Attilio Brilli, Mondadori, 1982

1883 - Gli accampati di Silverado (The Silverado Squatters. Sketches from a Californian Mountain)
trad. Attilio Brilli, Studio Tesi 1985

1883 - Una nota sul realismo (A Note on Realism)
trad. Attilio Brilli, Mondadori, 1982

1884 - La casa ideale (The Ideal House)
trad. Attilio Brilli, Mondadori, 1982

1887 - I lanternai (The Lantern-Bearers)
trad. Roberto Birindelli, Mondadori, 1982

1887 - Memories and Portraits
Straniero in patria (The Foreigner at Home)
Alcuni ricordi di collegio (Some College Memories)
Vecchia morte (Old Mortality)
Una rivista di collegio (A College Magazine)
Un vecchio giardiniere scozzese (An Old Scotch Gardener)
Pastorale (Pastoral)
La casa parrocchiale (The Manse)
Ricordi di un isolotto (Memories of an Islet)
Thomas Stevenson (Thomas Stevenson Civil Engineer)
Conversazioni e conversatori (Talk and Talkers)
Il carattere dei cani (The Character of Dogs)
Semplici un centesimo e colorate due soldi (A Penny Plain and Twopence Coloured)
A Gossip on a Novel of Dumas´s
A Gossip on Romance
A Humble Remonstrance
trad. parziale Flaminia Cecchi, come Memorie, Editori riuniti 1997
trad. parziale Daniela Fink, come L´isola del romanzo, Sellerio 1987

1889 - Nei mari del sud (In the South Seas
trad. Corrado Alvaro, Arcana, 1989

1890 - Lettera al dottor Hyde (Father Damien: an Open Letter to the Rev. Dr. Hyde of Honolulu)
a cura di Athos Bigongiali, Sellerio 1994

1891 - Virginibus Puerisque (Virginibus Puerisque, and Other Papers)
trad. parziale a cura di Andrea Minucci, Robin 2004

1892 - Attraverso le pianure (Across the Plains)
trad. Giovanna Mochi, in Emigrante per diletto, Einaudi 1987

1892 - L´isola di Samoa. Note a pie´ di pagina della storia (A Footnote to History, Eight Years of Trouble in Samoa)
trad. Fabio Macherelli, Shakespeare and company 1995

1893 - Records of a Family of Engineers

1895 - Emigrante per diletto (The Amateur Emigrant)
trad. Giovanna Mochi, Einaudi 1987

1905 - Essays of Travel
trad. parziale Valeria Bellazzi, come Appunti di viaggio in Francia e Svizzera, Muzzio 1998

L´isola del romanzo, trad. Daniela Fink, Sellerio, 1987
Alcuni elementi tecnici dello stile nella letteratura (On Some Technical Elements of Style in Literature, 1884)
I libri che hanno avuto influenza su di me (Books Which Have Influenced Me, 1887)
Un´umile rimostranza (A Humble Remonstrance, 1887)
A proposito di un romanzo di Dumas (A Gossip on a Novel of Dumas´s, 1887)
I romanzi di Jules Verne (Jules Verne´s Romances)
I "romances" di Victor Hugo (Victor Hugo´s Romances)
Le opere di Edgar Allan Poe
Walt Whitman (Walt Whitman)
Samuel Pepys (Samuel Pepys)
"Gentlemen" e letteratura (Gentlemen)

1905 - The Art of Writing

1906 - Essays

Lettere e testimonianze:

1894 - Lettere da Vailima (Vailima Letters)
trad. Adriana Crespi Bortolini, Mursia 1980

Isobel Strong Field e Samuel Lloyd Osbourne, Memories of Vailima (1902)

Margaret Isabella Balfour Stevenson, From Saranac to the Marquesas and Beyond. Letters to Her Sister (1903)

Henry Jay Moors, With Stevenson in Samoa (1910)

Fanny Osbourne, The Cruise of the "Janet Nicholl" among the South Seas Islands (1914)

Margaret Isabella Balfour Stevenson, Stevenson´s Baby Book (1922)

Samuel Lloyd Osbourne, An Intimate Portrait of R.L. Stevenson (1924)

Rosaline Orme Masson (a cura di), I Can Remember R.L. Stevenson (1925)

Robert T. Skinner (a cura di ), Cummy´s Diary. A Diary Kept by R.L. Stevenson´s Nurse Alison Cunningham while Travelling with him on the Continent during 1863 (1926)

Isobel Strong Field, This Life I´ve Loved (1937)

Fanny Osbourne, Our Samoan Adventure (1955)

R.C. Terry (a cura di), Interviews and Recollections (1996)