Chiudi

Le pietre di Nur

Di Vindice Lecis

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram

Il primo romanzo storico di Vindice Lecis.

Le pietre di Nur
ISBN
978-88-7356-279-5
Co-edizione
-
Genere
Narrativa
Materia
Testi letterari moderni e contemporanei: romanzi, racconti, diari ed epistolari
Collana
Narrativa ´I Dolmen´ n° 19
Anno edizione
2016
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
240
Rilegatura
Copertina rigida e cucitura filo refe con sovraccoperta
Dimensioni
15 x 21 cm
Peso
480 g
N° volumi
1
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

18,00 €

Sardegna, VIII secolo a.C. La civiltà nuragica vive una fase di trasformazione al culmine del suo splendore e prestigio nel Mediterraneo. Un mare attraversato da traffici, commerci e flotte da guerra delle grandi potenze. Ma l´equilibrio è spezzato dall´intensificarsi della colonizzazione fenicia sulle coste dell´isola che accresce la propria presenza costruendo scali e città e scontrandosi inevitabilmente con le fiere popolazioni nuragiche. Sulle coste africane la città di Cartagine è in pieno sviluppo, accingendosi a esercitare un ruolo di assoluto dominio su tutta la parte occidentale del mare che lambisce i tre continenti.

Alla morte del vecchio Serdon è Alvras a essere scelto per guidare il principato di Nur sulle coste nord occidentali della Sardegna. L´isola, che sta perdendo la sua struttura sociale comunitaria deve fare i conti con le mire espansionistiche di popoli di navigatori e delle loro città e colonie.
La federazione dei popoli nuragici decide di opporsi all´inarrestabile conquista dei suoi territori e, con la guida di Alvras, cerca alleanze con gli etruschi di Vulci. Il giovane principe resta vittima di intrighi e di tradimenti, scopre la potenza crescente di Cartagine sull´altra sponda del mare, e si prepara allo scontro decisivo dove in gioco c´è la libertà del suo popolo.
Una storia avvincente di pura avventura dove la civiltà, le guerre e la vita degli antichi nuragici si fondono in una ricostruzione storica del tempo.
I sardi ritornano ad avere il posto centrale che hanno avuto nella Storia, accanto a tirreni, fenici, greci, assiri ed egiziani che incessantemente viaggiano, si confrontano e si scontrano per il predominio.
Nuova edizione riveduta e corretta.