Chiudi

Araj dimoniu

antica leggenda sarda

Di Sergio Atzeni

Illustrazioni di Giorgio Pellegrini

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Araj dimoniu
ISBN
978-88-7356-266-5
Co-edizione
-
Genere
Narrativa
Materia
Testi letterari moderni e contemporanei: romanzi, racconti, diari ed epistolari
Collana
Fuori collana
Anno edizione
2015
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
80
Rilegatura
Copertina rigida e cucitura filo refe
Dimensioni
21 x 30 cm
Peso
565 g
N° volumi
1
Illustrato
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

20,00 €

Araj dimoniu, antica leggenda sarda, racconta di Luisu, bambino di dodici anni, e di Araj, cavallo, nuvola e fiato sospeso.
Vivono in un mondo di strìas e miracoli, gianas e profezie, e viaggiano da un paese muto a un deserto di duennas insensate e crudeli, fino alla città murata dei baroni e degli specchi, fino al mare dei sogni e dei miraggi.
Sergio Atzeni

Sergio Atzeni (1952-1995)

Capoterra 1952 - Carloforte 1995.
Ha vissuto in Sardegna a Cagliari fino al 1986. Dopo gli anni sardi, segnati da impegno politico, un´intensa attività giornalistica, una manciata di lavori letterari e un romanzo, decide di passare il mare. Vaga per l´Europa, stabilendosi poi a Torino, con una parentesi sui colli emiliani. Vive dieci anni fecondi di scrittura, fino alla morte (settembre 1995) nel mare dell´isola di Carloforte durante un soggiorno in Sardegna.
Da giovanissimo mostra spiccate propensioni letterarie che lo portano a cimentarsi con generi diversi, dalle Fiabe Sarde (1978) al racconto folklorico e storico Araj Dimoniu, Antica leggenda sarda (1984), al bellissimo Apologo del Giudice Bandito (1986), che gli darà la notorietà meritata; ma è col trittico romanzesco Il figlio di Bakunìn (1991), Il quinto passo è l´addio (1995) e Passavamo sulla terra leggeri (1996) che Sergio Atzeni raggiunge una maturità concettuale e di scrittura che ne rende ancor più dolorosa la scomparsa. Fra le opere postume ricordiamo anche Bellas mariposas (1996) e Raccontar fole (1999).

Bibliografia

  • Araj Dimoniu (1984)
  • L´Apologo del giudice bandito, Palermo, Sellerio, 1986
  • Il figlio di Bakunin, Palermo, Sellerio, 1991
  • Il quinto passo è l´addio, Milano, Mondadori, 1995; Nuoro, Il Maestrale, 1996
  • Passavamo sulla terra leggeri, Milano, Mondadori 1996; Nuoro, Il Maestrale, 1997
  • Bellas Mariposas, Palermo, Sellerio, 1996
  • Due colori esistono al mondo, il verde è il secondo (raccolta di versi), Nuoro, Il Maestrale, 1997
  • Raccontar fole (spigolature di fraintendimenti e fantasie trovate nei resoconti relativi alla Sardegna di viaggiatori ottocenteschi), Palermo, Sellerio, 1999
  • Racconti con colonna sonora (edizione critica a cura di Giancarlo Porcu), Nuoro, Il Maestrale, 2002
  • Gli anni della grande peste, Palermo, Sellerio, 2003
  • I sogni della città bianca (a cura di Giuseppe Grecu), Nuoro, Il Maestrale 2005
  • Scritti giornalistici (raccolta della produzione giornalistica, a cura di Gigliola Sulis), Nuoro, Il Maestrale, 2005