Chiudi

Arregodos

de sa gherra de Rùssia e de sa vida

Di Benigno Casula

A cura di Gabriele Casula

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Arregodos
ISBN
978-88-7356-193-4
Co-edizione
-
Genere
Saggistica
Materia
Storia (compresa archeologia e preistoria), biografie, araldica
Collana
Contos e ammentos n° 8
Anno edizione
2012
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
180
Rilegatura
Brossura e cucitura filo refe
Dimensioni
12 x 21 cm
Peso
225 g
N° volumi
1
Illustrato
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

10,00 €

Benigno Casula nasce a Tonara nel 1921 e ancora oggi abita lì nel vicinato di Arasulè.
In questo libro raccoglie i suoi ricordi sotto forme di poesie e di racconti scritti utilizzando il linguaggio che ha sempre conosciuto: il dialetto tonarese della lingua sarda.
Nel 1941 parte come militare a Bologna e l´anno dopo viene mandato in guerra sul fronte russo. Lì conoscerà una delle grandi tragedie della seconda guerra mondiale: la campagna di Russia. Dall´Italia partirono 260.000 soldati e ne rientrarono solo 80.000, alcuni morti in battaglia, ma la maggior parte stroncati dal freddo e dalla fame.