Chiudi

L´isola dei Nur

Di Andrea Pala

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
L´isola dei Nur
ISBN
978-88-7356-183-5
Co-edizione
-
Genere
Narrativa
Materia
Testi letterari moderni e contemporanei: libri di avventura e libri gialli, fantasy
Collana
Narrativa ´I Dolmen´ n° 4
Anno edizione
2011
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
352
Rilegatura
Copertina rigida e cucitura filo refe con sovraccoperta
Dimensioni
15 x 21 cm
Peso
615 g
N° volumi
1
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

20,00 €

Evocando il dio delle Acque attraverso un pozzo sacro, il sacerdote Aban dischiude un varco spazio-temporale che mette in collegamento due mondi lontanissimi tra loro. Nulla sarà più uguale a prima per la nazione Nur. Il destino del popolo dei costruttori di torri sarà cambiato per sempre.
L´evento: Evocando il dio delle Acque attraverso un pozzo sacro, il sacerdote Aban dischiude un varco spazio-temporale che mette in collegamento due mondi lontanissimi tra loro. Nulla sarà più uguale a prima per la nazione Nur. Il destino del popolo dei costruttori di torri sarà cambiato per sempre.

La storia: Il ritrovamento di un pozzo nuragico nei pressi del grande nuraghe Arrubiu di Orroli smuove il mondo dell´archeologia, ma non solo. Gli addetti ai lavori annunciano sensazionali scoperte, alcune inspiegabili sulla base delle conoscenze correnti.
A settecento chilometri di distanza Davide avverte strane sensazioni e sogna incubi ricorrenti. Sente di dover ritornare sull´isola dove ha trascorso la sua giovinezza. Il suo amico Luca lo accompagna e, contro la sua volontà, si trova coinvolto in una vicenda che ha origine quasi tre millenni fa.
Un gruppo di uomini deve sfidare l´ignoto per compiere la loro missione. Sono guerrieri, sacerdoti, semplici uomini coraggiosi che combattono per la libertà. Da essi dipendono la salvezza di una stirpe e la memoria di un popolo. Dalle loro gesta dipenderà il destino di una nazione: quella dei costruttori di torri.