Close

Il labirinto del G8

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Il labirinto del G8
ISBN
978-88-7356-167-5
Co-publishing
-
Genre
Fiction
Subject
Modern and contemporary literature: novels, short stories, diaries and letters
Series
Narrativa tascabile n° 13
Publishing year
2011
Publishing place
Cagliari
Media
Paper
Pages
176
Binding
Paperback with flaps and stitched binding
Dimensions
11 x 17 cm
Weight
145 g
N° of volumes
1
Illustrations
No
Publication language
Italian
Original language
-
Parallel text
-
Appendix
-
School book
No
Availability
On sale
Distribution
Yes

10,00 €

Abbandonate per il momento le atmosfere del Sulcis in cui ha ambientato i suoi due precedenti romanzi Una donna di carbone e Un oscuro amore (apparsi in questa stessa collana), Rombi si tuffa ora nei misteri dei caruggi di Genova per creare un giallo surreale dove accanto a delitti rituali si consuma l´ipotesi di un altro evento non meno pericoloso: quello dei fatti tumultuosi e violenti delle giornate del G8.

Dieci anni fa, nel caldo afoso del mese di luglio, la città di Genova visse dei giorni che ancora oggi sono una ferita aperta nella memoria dei suoi abitanti. Nei quattro giorni dell´incontro tra i governanti dei maggiori paesi industrializzati - il cosiddetto G8 - ci furono pesanti scontri tra le forze dell´ordine e i manifestanti che contestavano il vertice. Negli anni successivi sono state pronunciate varie condanne, in sede civile, nei confronti dello Stato per abusi e violenze compiute sui contestatori. Molte delle denunce penali a carico delle forze dell´ordine sono state archiviate per l´impossibilità di identificare i responsabili, sebbene in alcuni casi la magistratura ha riconosciuto la fondatezza dei reati contestati.
Bruno Rombi

Bruno Rombi

Bruno Rombi, nato a Calasetta (CA), da circa quarant´anni vive a Genova dove svolge intensa attività artistica. Poeta, critico letterario, pubblicista, nonché pittore, è autore di una ventina di libri fra cui citiamo: Canti per un´Isola (Genova 1965); La nuova Repubblica e altri racconti (Bologna 1969); Oltre la memoria (Sarzana 1975); Enigmi animi (Genova 1980); Sebastiano Satta, vita e opere (Genova 1983); Angelo Barile, l´ospite discreto (Genova 1989); Salvatore Cambosu, cantore solitario (Nuoro 1992); Otto tempi per un presagio (Udine 1998); Sardegna madre di pietra (Recco 2000); A Costantino Nivola (Alghero 2001); Il battello fantasma (Ragusa 2001); Vuxe de Câdesédda (Recco 2002). Ha partecipato a convegni letterari in molti paesi europei e pubblicato suoi scritti in latino, francese, inglese, spagnolo, polacco, maltese, rumeno, macedone, sloveno, catalano, corso e urdu. All´estero sono stati pubblicati otto volumi di sue poesie.