Chiudi

Dante e la Sardegna

invito a una nuova lettura

Di Federico Francioni, Vittorio Sanna

Presentazione di Federico Francioni, vittorio Sanna

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
Dante e la Sardegna
ISBN
978-88-7356-121-7
Co-edizione
-
Genere
Saggistica
Materia
Storia (compresa archeologia e preistoria), biografie, araldica
Collana
Convegni e Incontri n° 11
Anno edizione
2012
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
256
Rilegatura
Brossura con lembi e cucitura filo refe
Dimensioni
17 x 24 cm
Peso
660 g
N° volumi
1
Illustrato
No
Lingua di pubblicazione
Italiano
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
DVD
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

25,00 €

L´opera è composta da un volume e da un DVD in allegato contenente un film-documentario su Dante e la Sardegna, diretto da Vittorio Sanna che nelle pagine del libro si sofferma sui criteri posti alla base della sceneggiatura e della regia.
Nella parte storica Federico Francioni focalizza non solo le vicende che coinvolsero quei personaggi danteschi - Frate Gomita, Michele Zanche (Inferno, canto XXII) - legati ad un contesto sardo espressamente rammentato dal poeta divino, ma anche la fitta rete di rapporti in cui sono inserite quelle figure che intrattennero relazioni con l´isola, non richiamate nella Commedia: è il caso del conte Ugolino della Gherardesca (Inferno, XXXIII), impegnato a Villa di Chiesa (antico nome di Iglesias) nello sfruttamento delle risorse minerarie.
Grazie a questi contributi l´opera è un prodotto fruibile sia dal mondo della scuola,
sia da un pubblico più vasto.
Federico Francioni

Federico Francioni (1948-)

Federico Francioni è nato a Sassari nel 1948. Docente di storia e filosofia nei licei, collaboratore di quotidiani, periodici e riviste, ha scritto numerosi saggi sulla Sardegna fra età moderna e contemporanea. Ha inoltre effettuato ricerche in biblioteche ed archivi italiani, spagnoli, francesi ed inglesi. Nel 1984-87 ha coordinato il riordinamento dell´archivio storico del Liceo scientifico G. Spano di Sassari. Negli anni successivi è stato animatore di un´analoga operazione realizzata in un altro istituto cittadino, il Liceo ginnasio D.A. Azuni. Nel 1995 ha individuato l´archivio privato di Giovanni Antioco Mura, uno dei fondatori del socialismo sardo, contenente fra l´altro 400 cartoline postali, spedite dal fronte della prima guerra mondiale. Su incarico del Consiglio regionale attende con altri studiosi alla pubblicazione in edizione critica degli atti dell´antico Parlamento sardo.
Dal 1997 è promotore ed organizzatore di gruppi di studio, incontri e convegni per Sa die de sa Sardigna.

Notizie correlate

Leggi gli articoli che parlano di questo titolo

Pisa: presentazione del libro con DVD "Dante e la Sardegna"

Nella sede dell´Associazione Culturale Sarda "Grazia Deledda" via Carducci, 13 (loc. La Fontina) San Giuliano Terme (PI) ...

 11 maggio 2013 Eventi