Serra

La vera storia di Gondrano il cormorano

De Francesco Enna

Figuras de Enna Bruno

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram

Il ritorno di un ´classico´ della letteratura per ragazzi in Sardegna

La vera storia di Gondrano il cormorano
ISBN
978-88-7356-108-8
Co-editzione
-
Genia
Pitzocos
Matèria
Testos literàrios modernos e cuntemporàneos: romanzos, contos, diàrios e epistolàrios
Collana
Il Trenino Verde n° 32
Annu editzione
2007
Logu editzione
Cagliari
Formadu
Pabìru
Pàginas
180
Rilegadura
Brossura e cosidura a filu refe
Mannesa
12 x 20 cm
Pesu
195 g
N° volumi
1
Figuradu
Limba de publicatzione
Italianu
Limba originale
-
Testu a fronte
-
Incruidu
-
Iscolàsticu
No
Disponibilidade
In cumèrciu
Distributzione

10,00 €

Il cormorano Gondrano, grazie all´incontro con Sua Maestà, un gabbiano reale con la vocazione del contafavole, impara a conoscere alla svelta le cose belle e le cose brutte della vita, come: la ricerca del cibo, il tempo che passa, la paura, la pioggia, il sole, ecc...
Gondrano è il nome di un cormorano comune molto pigro, che decide di uscire dall´uovo soltanto quando il suo stormo è già in viaggio verso le terre calde del sud. Per fortuna incontra Sua Maestà, un gabbiano reale con la vocazione del contafavole, il quale lo adotta e lo porta con se nella Rocca dei Gabbiani. Grazie alla sua curiosità naturale e ai consigli dell´autorevole gabbiano, Gondrano impara a conoscere alla svelta le cose belle e le cose brutte della vita, come: la ricerca del cibo, il tempo che passa, la paura, la pioggia, il sole, il trascorrere delle stagioni, l´avventura, la schiavitù, l´amicizia, l´amore, i sogni. Tutto ciò è vissuto nello spazio di un anno tra gli amici del Popolo dell´Aria e gli Animali Senz´ali che popolano la Grande Isola dove tutto ha avuto inizio e dove tutto finirà.

Seconda edizione riveduta e corretta.
Francesco Enna

Francesco Enna (1938-)

Nàschidu in Tàtari in su 1938, bivet in Tàtari, in ue est istadu dirigente de iscolas pro annos meda. Iscriet dae semper pro pitzinnos e pro su teatru, mascamente cun sa cumpanzia ´La botte e il cilindro´. Collaborat cun giorronales e revistas de Sardigna e de Continente.

Bibliografia

Un fantasma per nove ragazzi, EMP, Padova 1975.

Sardegna, racconti popolari, Juvenilia, Bergamo 1975.

Oggi, 3 vl., Janus, Bergamo 1977.

Dài, racconta!, 3 vl., Gruppo Edit. Fabbri, Milano 1982.

Il gabbiano di compensato, Juvenilia, Bergamo 1984.

Annalice Porcospino (io, Gramsci Gramsci e l´Albero del riccio), La Celere, Alghero 1987.

Fiabe sarde, Mondadori, Milano 1991.

Contos de foghile e contos de pedra, EDES, Sassari 1994.

Guardiamoci dentro (con Giuseppe Guerra), Bilartzi 1994.

Giovanni Enna fra storia e commedia, EDES, Sassari 1995.

Quando a Tàtari piovvero ippopotami (dal buco dell´ozono), Merang, Sassari 1998.

Martineddu Ifferradu, Condaghes, Casteddu 1999.

Miti, leggende e fiabe della tradizione popolare della Sardegna, Delfino, Sassari 1994.

Il bambino di Porcellana, Condaghes, Cagliari 2000.

Contos de Foghile, Frilli, Genova 2003.

Il padrone delle metafore, EDES Tàtari 2001.

Cuentos junto a la lumbre. Historia y leyendas de Cerdeña, Arci, Cesena 2002.

La Sardegna dei sortilegi (con Franco Fresi, Gianluca Medas, Natalino Piras), Newton Compton, Roma 2004.

Una tragedia in rap, Giunti, Firenze 2007.

Gondrano il cormorano, Condaghes, Casteddu 2007.