Chiudi

The Romance of Paulilatino

l´idillio di Paulilatino

Di William Edward Norris

A cura di Associazione turistica Pro loco di Paulilatino

Traduzione a cura di Maria Grazia Dongu

Presentazione di Associazione Pro Loco di Paulilatino

Introduzione di Maria Grazia Dongu

Postfazione di Giovanni Murgia

Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
The Romance of Paulilatino
ISBN
978-88-7356-033-3
Co-edizione
-
Genere
Narrativa
Materia
Testi letterari moderni e contemporanei: romanzi, racconti, diari ed epistolari
Collana
Pósidos n° 9
Anno edizione
2003
Luogo edizione
Cagliari
Supporto
Cartaceo
Pagine
368
Rilegatura
Brossura con lembi e cucitura filo refe
Dimensioni
15 x 21 cm
Peso
290 g
N° volumi
1
Illustrato
Lingua di pubblicazione
Italiano, Inglese
Lingua originale
-
Lingua a fronte
-
Allegato
-
Scolastico
No
Disponibilità
In commercio
Distribuzione

14,00 €

A lungo dimenticato, questo breve romanzo, pubblicato per la prima volta nel 1883 e ritrovato grazie al lavoro paziente di una bibliotecaria e alla sensibilità della casa editrice Brockhaus di Lipsia, viene ora riportato all´attenzione del pubblico.
Il treno avanzava a scatti, salendo impercettibilmente man mano che proseguiva lentamente verso il tavolato dell´interno, mentre la luce grigia del giorno svaniva. Era proprio buio quando la piccola stazione di Paulilatino, dove il nostro viaggiatore doveva scendere, fu raggiunta...´
Con queste parole lo scrittore inglese William Edward Norris fa iniziare l´avventura di un giovane conte che, cresciuto nella fiorente città di Firenze, ritorna nel suo borgo nativo, Paulilatino. Il tragico racconto, ambientato nella Sardegna di fine Ottocento, si tesse all´interno dell´incontro-scontro tra due realtà profondamente diverse: da un lato la società fiorentina con i suoi salotti mondani e il suo lusso; dall´altro Paulilatino che, nonostante il duro lavoro dei suoi abitanti, non riesce ad emergere da una dignitosa povertà.
A lungo dimenticato, questo breve romanzo, pubblicato per la prima volta nel 1883 e ritrovato grazie al lavoro paziente di una bibliotecaria e alla sensibilità della casa editrice Brockhaus di Lipsia, viene ora portato all´attenzione del pubblico attraverso un progetto curato dalla Pro Loco di Paulilatino. La versione originale, la sua traduzione e un saggio critico curati da Maria Grazia Dongu vengono qui proposti insieme a una nota storica di Giovanni Murgia sui viaggiatori dell´epoca in Sardegna.