Edizioni Condaghes
Edizioni Condaghes

condaghes.com

Tìtulos
Tìtulos
Autores
Novas
Documentos

CATÀLOGU

Dalla scolca giudicale ai barracelli

Contributo a una storia agraria della Sardegna

Autore/es Salvatore Orunesu
2003
ISBN 978-88-7356-014-2
Colletzione Su fraile de sŽistòricu
Pàginas 736
Formadu Dim. 135x210 mm
Suportu Libru
Prèsu € 28,00
Dalla scolca giudicale ai barracelli

LŽistituto barracellare, misconosciuto a molti in Sardegna, ma tuttora in funzione in vari centri dellŽisola - si può dire anzi che in questi ultimi anni stia godendo di una nuova vitalità e si stia riorganizzando su basi più moderne ed efficienti - ha origini piuttosto antiche: trova infatti le sue radici, almeno per alcuni aspetti, nel periodo giudicale, seppure si presenti storicamente con lŽattuale denominazione e con caratteristiche di fondo simili a quelle delle odierne compagnie, soltanto a partire dalla seconda metà del XVI secolo. Esso consiste in un organismo che ha lo scopo di impedire furti e danneggiamenti nelle campagne, di perseguirne gli autori e di indennizzare i proprietari. Funziona cioè ad un tempo come polizia rurale e come società di assicurazione.
Le sue origini non sono facilmente documentabili. Non risulta infatti alcuna istituzione ufficiale, bensì la richiesta di estenderlo a tutta lŽisola formulata al Parlamento del 1572-74 dal sindaco di Sassari, dove era già in funzione. Non seguì comunque alcuna codificazione, cosicché le compagnie si diffusero alla spicciolata prima in una località, poi in unŽaltra, contaminando variamente elementi di provenienza spagnola ed elementi sardi preesistenti.
Le origini dei barracelli sono qui comunque intese ed indagate prevalentemente in riferimento alla storia agraria della Sardegna medievale e moderna, ricostruita soprattutto attraverso lŽanalisi della legislazione - ma non solo - prodotta in materia. In questo quadro si procede riferendo dapprima sulle consuetudini e sulle disposizioni di diritto agrario vigenti nel periodo giudicale-comunale e in quello aragonese-spagnolo, in relazione in particolare agli ordinamenti sulle terre, a quelli fiscali e giudiziari, ai vari organismi di polizia e agli istituti di responsabilità, tutti peraltro correlati. In ultimo sono presi in esame i documenti che attestano la comparsa delle prime compagnie barracellari e illustrate le condizioni generali della società in cui sono venute alla luce, rendendo conto sia delle analogie esistenti con istituti precedentemente in funzione in Sardegna, sia dei caratteri di novità introdotti con ogni probabilità dagli spagnoli.